Spaccamombu - In the Kennel II

by Paolo Spaccamonti

/
1.
2.
03:56
3.
4.
05:01
5.

about

Spaccamombu (Spaccamonti+Mombu) - In the kennel vol. 2
LP 180gr - Goat Man Records, Noja / Goodfellas

Paolo Spaccamonti: guitar
Luca T. Mai: baritone sax, electronics
Antonio Zitarelli: drums and percussion

All songs written by Luca T. Mai except 'Assufais' by Antonio Zitarelli
All arrangements by Spaccamombu

Engineered, mixed and mastered by Massimiliano Moccia at Blue Records Studio (Mondovì), march 11-12 2012

IN THE KENNEL: " due band s'incontrano al Blue Record Studio di Mondovì per registrare in soli 2 giorni una session senza rete, in cui le identità musicali dei progetti si possano confrontare e scontrare alla ricerca di un'intesa..". Nasce così l'insolito sodalizio artistico tra i Mombu (i romani Luca T. Mai degli ZU e Antonio Zitarelli dei NEO) e il compositore torinese Paolo Spaccamonti.
"..un ossimoro musicale che lascia senza respiro. Come immaginare Toni Iommi che suona con la Sun Ra Arkestra, o i Melvins a cui si è unito Albert Ayer..".

credits

released November 1, 2012

"Cinque brani che fanno letteralmente tremare i muri, tracce istintive ma frutto di un'intesa notevole, tra slowcore melvinsiano,tribalismi africani e cupissimo stoner. Stephen O'Malley è il loro Elvis?". RUMORE (8)

"Furore noise, psichedelica allucinata, buio e ruggine. Stati di trance da cui non pare possibile uscire. Stoner rock votato al demonio". BLOW UP

"Dischi che dipingono un futuro, che illuminano un avvenire. Un ibrido reso compatto e carico di fascino dalla perizia e dalla fantasia degli interpreti coinvolti. Se la musica è cultura e la cultura è apertura mentale, SpaccaMombu è cultura. Cultura che spacca“. STORIA DELLA MUSICA (

"Spaccamombu = Spaccamonti + Mombu, facile no? Esattamente come mischiare doom e Sabbath, afro-noise e jazz libero, Sepultura e Sunn o))), Ex e Sun ra. Centro pieno? Decisamente. In alto le corna". SENTIREASCOLTARE


"Un magma sonoro tra jazz e cupa avanguardia, atmosfere minacciose e sordidi echi spaziali. Un progetto da tenere in cosiderazione". ROCK HARD MAGAZINE

“Importante, estremamente potente e di altissima qualità. Uno degli esperimenti più riusciti di questo 2012. Consigliatissimo“.OSSERVATORI ESTERNI

"Estimados, el voodoom ha alcanzado niveles insospechados de oscuridad musical, y Spaccamombu se encargará de mantenernos en trance mientras sufrimos los ataques de rabia, contagiosa y abundante en la perrera del infierno“. THE HOLY FILAMENT (CILE)

“Tre musicisti liberi da ogni schema artistico e di vita, tre fuoriclasse della nostra sfera avanguardista che rilanciano la serie/collana ‘In The Kennel’ offrendola sull’altare del sacrifizio occulto al Dio Black Herman. Grossi“. [****] NERDS ATTACK

"Un’operazione che ha, nei suoi intenti e nelle sue effettive conseguenze anti-musicali, le doti e i tratti somatici dell’operazione tra il mitico e il leggendario. Brutale furore iconoclasta“. BASSIFONDI

"Tre pesi massimi del panorama nostrano italiano si fondono in un nuovo progetto che si discosta da quelli che sono i loro naturali ambiti musicali e che mescola con enorme maestria Doom, Noise, Psychedelic Jazz e musica tribale. L'unione di tre menti geniali delle quali il nostro paese dovrebbe andare estrememente fiero“. DOOMMABBESTIA

"Un album che lascia sorpresi per l’irruenza sperimentale e per la grande voglia di distruggere ogni barriera musicale ed artistica convenzionata al più plastificato e finto mercato discografico“. DAGHEISHA

"Un lavoro ambizioso, dove atmosfere calde si fondono con demoniache presenze fino a creare un abisso di note, colori e influenze. Un’ottima prova di coraggio e passione“. IMPATTO SONORO

"Si viaggia a livelli altissimi con il secondo volume della collana In The Kennel. Straordinari". METALITALIA

"Un album che vi cullerà, tra drone, doom, afro, metal, grind, noise e tutte le più antiche torture musicali conosciute. Il fatto che tutto questo sia stato concepito in due soli giorni rende il progetto ancora più affascinante. I due progetti non sono stati bravi, di più". ACIDIVIOLA

"Un lavoro riuscito per un esperimento riuscito" HATE TV

"Accenti drone, tradizione doom, pulsione tribale e una connaturata indole sperimentale. Un album in continuo crescendo, un botta e risposta a dir poco travolgente". THE NEW NOISE

"Un lavoro che spiazza e si diletta a districarsi in una ragnatela di soluzioni continuamente in competizione fra loro, il cui risultato è talmente bello e fantasioso da far stentare a credere che provenga da una così breve, ma intensa, convivenza artistica". ARISTOCRAZIA WEBZINE

"Una combinazione alchemica ad alto tasso di volume, una colata lavica di note a profusione". KATHODIK

"Musica ad alto tasso allucinogeno". ITALIA DI METALLO (8/10)

"Uno spazio sonoro cupo, dove le melodie sono abbandonate a vantaggio di ritmi lenti e introspettivi. Qualcosa di davvero pericoloso". ROCK GARAGE

"Pezzi che recitano la fine del mondo". METALHEAD

"Cinque pezzi dal sapore antico, ricchi di suono e sfaccettature decisamente non convenzionali. Ancestrali e tremendamente ipnotici. Il sabba nero li stava aspettando". ITALIANCORE MAGAZINE

"un ottimo prodotto di sperimentazione sonora , un concentrato di malattia mentale visionaria". METALWAVE

"extreme metal for extreme people". ERASKOR

"quiete e tempesta" MAGMUSIC


"in Spaccamombu le convenzioni hanno poco senso, è il genio a farla da padrona". RAWANDWILD

"..difficile uscirne preservando la propria sanità mentale.Ascoltate senza esitazione questo lavoro". GIORNALEMETAL

"C’è da sperare che questa collaborazione fruttuosa possa proseguire e regalarci un lavoro più ampio.Sempre nel nome di Iommi e della psichedelia". ROCKOTEQUE

tags

license

all rights reserved

about

Paolo Spaccamonti Torino, Italy

“What a satisfying name to pronounce. Go ahead, say it out loud a few times! Nice drones, too”. Temporary Residence Limited

contact / help

Contact Paolo Spaccamonti